MENU

19 dicembre 2018 Commenti disabilitati su ORT – CONCERTO DI NATALE Visualizzazioni: 512 Stagione Concertistica, Stagione Teatrale e Concertistica, Teatro Politeama

ORT – CONCERTO DI NATALE

mercoledì 19 dicembre 2018

CONCERTO DI NATALE

DIRETTORE DANIELE RUSTIONI
PIANOFORTE BEATRICE RANA
• MOZART
LE NOZZE DI FIGARO OUVERTURE
• SCHUMANN
CONCERTO PER PIANOFORTE E ORCHESTRA OP.54
• RACHMANINOV SINFONIA N.2 OP.27
CON I RAGAZZI DELLA SECONDA EDIZIONE DEL CORSO
YO-YO YOUTH ORCHESTRA YOUTH ORT

Il primo appuntamento dell’Orchestra della Toscana, con il direttore principale Daniele Rustioni, è incentrato sulla vasta Sinfonia n. 2 di Sergej Rachmaninov. Così vasta che spesso tra i direttori è invalsa l’abitudine di tagliarne dai dieci ai quindici minuti: pratica avallata dall’autore stesso, che in questa partitura utilizza di frequente uno dei temi da lui prediletti, quello del Dies irae gregoriano. La Sinfonia, che debuttò a San Pietruburgo nel 1908, garantì allora al pianista Rachmaninov il successo da compositore a cui mirava da tempo; e anzi gli permise di risollevarsi definitivamente dalla depressione seguita al fiasco Sinfonia n.1, dopo cui era ricorso alle cure dello psicologo Nikolai Dahl. Oltre alla ouverture dalle Nozze di Figaro di Mozart proposta come introduzione alla serata, si ascolta poi il Concerto per pianoforte op. 56 di Robert Schumann, caposaldo del repertorio romantico.

Daniele Rustioni, a 34 anni, è uno dei direttori d’orchestra più interessanti della sua generazione, avendo ricevuto il premio come «Best newcomer of the Year» all’International Opera Awards (gli Oscar della Lirica) già nel 2013. Nel 2014 è stato nominato direttore principale dell’ORT e riconfermato fino al 2020, dopo aver ricoperto il ruolo di direttore ospite principale al Teatro Michajlovskij di San Pietroburgo e di direttore musicale al Petruzzelli di Bari; dal 2016 è il nuovo direttore pricipale dell’Opéra National de Lyon.

La pianista Beatrice Rana, classe 1993, è nata in Italia da una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di quattro anni e ha debuttato in orchestra a nove anni. Attualmente ha un’agenda zeppa di impegni in ogni parte del mondo, collaborazioni con Mehta, Luisi, Chailly, Pappano, Conlon, e di recente è stata nominata Cavaliere della Repubblica da Sergio Mattarella

In programmazione a: ,

Comments are closed.