MENU

10 Febbraio 2020 Commenti disabilitati su I Concerti dell’ORT Visualizzazioni: 1990 Stagione Concertistica, Stagione Teatrale e Concertistica

I Concerti dell’ORT

Teatro Politeama

Lunedì 10 Febbraio

Giovanni Sollima direttore e violoncello
SOLLIMA Introduzione/Improvvisazione per violoncello solo
HAYDN Concerto n.2 per violoncello e orchestra Hob.VIIb:2
GENTLE GIANT Knots da Octopus 1972 (arrangiamento di Giovanni Sollima)
ČAJKOVSKIJ Variazioni su un tema Rococò op.33
SOLLIMA Terra con variazioni

Tripudio di musica con il ritorno all’ORT di Giovanni Sollima e del suo prodigioso violoncello. Un musicista per cui il suonare non è un fine, ma il mezzo per comunicare con il mondo. Uno strumentista che non teme neppure le pagine più ardue del repertorio. Un compositore che, grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni, tratta la musica senza paletti: dai ritmi mediterranei, al barocco, al metal. Sollima scrive soprattutto per violoncello, contribuendo in modo determinante alla creazione di nuovo repertorio, che fa impazzire anche ascoltatori che di solito non frequentano la classica. Insieme all’Orchestra della Toscana si misura in due capisaldi del repertorio, da far tremare le vene e i polsi per la complessità tecnica a ogni violoncellista: il Concerto n.2 di Haydn e la Variazioni su un tema rococò di Čajkovskij. Ma poi, come spesso Sollima usa, largo alla creatività con improvvisazioni e arrangiamenti di brani rock.

 

Giovanni Sollima è un violoncellista di fama internazionale e il compositore italiano più eseguito nel mondo. Parallelamente all’attività violoncellistica, la sua curiosità lo spinge ad esplorare nuove frontiere nel campo della composizione attraverso contaminazioni fra generi diversi avvalendosi anche dell’utilizzo di strumenti antichi, orientali, elettrici e di sua invenzione.
Collabora in ambito classico con artisti del calibro di Riccardo Muti, Yo-Yo Ma, Antonio Pappano, Gidon Kremer, Ivan Fischer, Daniele Gatti, Viktoria Mullova, Ruggero Raimondi, Mario Brunello, Kathryn Stott, Yuri Bashmet, Katia e Marielle Labeque, Giovanni Antonini, Ottavio Dantone e con orchestre rinomate tra cui Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Chicago Symphony Orchestra, Manchester Camerata, Liverpool Philharmonic. Artista poliedrico, ha collaborato in altri ambiti anche con artisti quali Patti Smith, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Larry Coryell, Elisa, Michele Serra e Antonio Albanese.

Comments are closed.